TORNA ALL'EDIZIONE 2021

SCOPRI L'EDIZIONE 2022

A Mais Domani inizia la fase di pieno sviluppo

17 Giugno 2021

Dopo diverse settimane, decisamente inconsuete dal punto di vista meteorologico, a fine maggio le temperature sono tornate a crescere e il mais in campo a Mais Domani ne ha beneficiato dal punto di vista dello sviluppo. Le piante presenti nelle 46 parcelle di prova del progetto organizzato da L’Informatore Agrario in collaborazione con l’Università di Torino e il Condifesa Lombardia Nord Est sono in pieno sviluppo e a oggi non sono state segnalate problematiche fitosanitarie degne di nota.
Tutte le principali operazioni agronomiche − che comprendono diserbi, sarchiature, concimazioni − si sono concluse a metà giugno senza intoppi e adesso ci si attende una rapida crescita delle piante, ma vediamo nel dettaglio qual è la situazione nelle 4 Isole dell’Innovazione.

Isola Genetica e Concia

Panoramica dell’Isola Genetica e Concia.

I 12 ibridi in campo presentano uno sviluppo regolare, i classe 200, come è lecito attendersi, sono più avanti e svettano leggermente sulle altre classi. In questa Isola sono state già state eseguite le operazioni agronomiche, nello specifico il diserbo di pre-emergenza (23 aprile), le concimazioni (23 maggio: 60 kg/ha di urea; 28 maggio: 200 kg/ha di urea ai cicli precoci, 340 kg/ha di urea alle altre classi).

Isola del Diserbo

Operazioni di diserbo di post-emergenza nell’Isola del Diserbo

In questa Isola, composta da 11 parcelle, le operazioni di diserbo chimico e meccanico si sono concluse a fine maggio. Il 23 aprile è stato eseguito il diserbo di pre-emergenza sulle rispettive 4 parcelle di prova, il 7 maggio quello di post-emergenza precoce sulle 3 parcelle interessate e il 18 maggio il post-emergenza convenzionale sulle 2 relative parcelle di prova.
Per quanto riguarda il diserbo meccanico, la prima operazione è stata eseguita l’8 maggio e la seconda il27 maggio. I tecnici del Condifesa e dell’Università di Torino evidenziano un ottimo contenimento generale delle malerbe, che in questo appezzamento sono rappresentate soprattutto da Galinsoga, Stellaria e Acalifa. A un primo esame visivo le parcelle interessate dal diserbo di pre-emergenza sono quelle più pulite.
Le parcelle diserbate meccanicamente sono altrettanto soddisfacenti da un punto di vista visivo, ma per una valutazione più approfondita servirà più tempo.

Isola della Densità di Semina

Il mais nell’Isola della Densità di Semina a fine maggio

In questa Isola, interessata da tre differenti modalità di semina (delta row, di precisione e convenzionale), le piante stanno crescendo con regolarità grazie anche al rialzo termico di fine maggio-inizio giugno.
Le varie tesi, dove le tre modalità di semina prevedono un diverso investimento, sono già state oggetto di una sopralluoghi e rilievi da parte dei tecnici del Condifesa e dell’Università di Torino, e stando alle prime osservazioni l’emergenza nelle parcelle è molto buona, così come la densità delle piante in campo. Anche per questa Isola le prossime settimane saranno importanti per valutare l’efficacia delle differenti modalità di semina in sinergia con le diverse densità di piante/m².

Isola della Nutrizione

Panoramica dell’Isola della Nutrizione ad inizio giugno

Le parcelle dell’Isola della Nutrizione sono state fertilizzate in più fasi, in pre-semina una con l’intervento di un coltivatore combinato che ha iniettato il liquame aziendale (35 t/ha, circa 140 unità di N), e un’altra con 522 kg/ha di concime con azoto stabilizzato. Alla semina solo due tesi sono state fertilizzate con un concime NP con azoto stabilizzato (200 kg/ha), mentre in copertura, il 6 giugno, sono state fertilizzate con diverse soluzioni e sarchiate quasi tutte le tesi. Il campo ad un esame visivo è omogeneo e ben sviluppato, ovviamente nelle prossime settimane è prevista la fase più intensa dello sviluppo delle piante.

Potrebbero interessarti

Agrotecniche sostenibili: quali strategie per il mais

Agrotecniche sostenibili: quali strategie per il mais

Agrotecniche sostenibili: quali strategie per il mais  CONVEGNO 14 dicembre 2021 - ore 8.30 Sala Pedini, Centro Fiera di Montichiari Programma 8.30 - Registrazione partecipanti - Controllo Green...

Raccolta conclusa a Mais Domani: rese più che ottime

Raccolta conclusa a Mais Domani: rese più che ottime

Lo scorso 24 settembre si è conclusa la parte «di campo» del progetto Mais Domani: in campo a Comezzano Cizzago è scesa la mietitrebbia John Deere C670 messa a disposizione dal Team Gorini che, con...